Gianni Berengo Gardin, da cinquant’anni riconosciuto protagonista della fotografia in ambito internazionale, è stato a Corigliano Calabro nel mese di giugno del 2003, in occasione della prima edizione della manifestazione “Corigliano Calabro Fotografia”. Tra il maestro, gli organizzatori, i partecipanti all’evento è nato un immediato rapporto di simpatia e affetto che poi, nel corso degli anni successivi, ha coinvolto strati sempre più ampi della comunità coriglianese.

Nel corso di quella prima edizione del Festival, Berengo Gardin accettò di buon grado di dedicare un volume alla nostra città, impegnandosi a tornare più volte per approfondire la sua ricerca fotografica. Nel corso di quelle ricognizioni ha registrato volti, avvenimenti e aspetti di Corigliano, in modo da narrarne la storia cogliendo e comunicando emozioni e documentando qualsiasi dettaglio con rapidità e precisione. Egli si è mosso tra le persone, le attività commerciali, le botteghe, le aziende, le famiglie, le piazze, i monumenti, i vicoli, le strade del centro storico e dell’intero territorio.

Ha colto espressioni, azioni e gesti dei lavoratori e in generale di tutti i cittadini. Un lavoro costante che ha prodotto centinaia di scatti, ciascuno in grado di sorprendere, divertire o anche solamente far riflettere sullo scorrere tranquillo o tumultuoso della quotidianità Ne è derivato un volume, “Viaggio a Corigliano”, pubblicato da Contrasto in una veste editoriale di grande pregio ed eleganza che, diffuso tramite le principali librerie d’Italia e d’Europa ha rappresentato un formidabile veicolo di promozione per la città e il suo territorio. Da sottolineare anche che numerose di quelle fotografie sono poi state esposte nel corso di prestigiose mostre in Italia e nel mondo contribuendo anch’esse ad un positivo ritorno d’immagine per la città. Nel frattempo il maestro non mancava mai, nelle sue numerose occasioni di incontro con il pubblico o nel corso di interviste sui media nazionali, di valorizzare la sua esperienza coriglianese, descrivendo con parole lusinghiere la capacità d’accoglienza, l’incanto dei luoghi, l’entusiasmo dei giovani impegnati in un processo di crescita economica e culturale. Dal 2003 Gianni Berengo Gardin è stato sempre presente a “Corigliano Calabro Fotografia”, assumendo un ruolo di autorevole referente della manifestazione, che in tal modo ha potuto contare sulla presenza dei migliori autori, dei giornalisti più accreditati, dei critici e degli operatori più sensibili operanti sulla scena internazionale. Il suo legame con la città è così diventato in questi anni sempre più intenso tanto che il maestro si considera, di fatto, ormai un cittadino coriglianese.
Il conferimento della cittadinanza onoraria contribuisce a rendere ufficiale e solenne questa convinzione che appartiene non solo a lui ma a tantissimi nostri concittadini.

Enzo Viteritti
Associazione Culturale
“Corigliano per la Fotografia”

Comments are closed.

Twitter updates



SFOGLIA I CATALOGHI

  • I EDIZIONE 2003
  • II EDIZIONE 2004
  • III EDIZIONE 2005
  • IV EDIZIONE 2006
  • V EDIZIONE 2007
  • VI EDIZIONE 2008
  • VII EDIZIONE 2009
  • VIII EDIZIONE 2010
  • IX EDIZIONE 2011
  • X EDIZIONE 2012
  • XI EDIZIONE 2013
  • XII EDIZIONE 2014
  • Catalogo 2015
  • http://www.coriglianocalabrofotografia.it/catalogo2018.pdf

SOCIAL

  • Sito associazione
  • facebook
  • twitter
  • You tube

  • regione_calabria
  • corigliano
FIAF

PARTNER

Fujifilm
Portfolio

SPONSOR

GIAS
IAS
GIAS
  • Gallo
  • Agricor
  • Logo Giusy
  • Photographers