La Mostra fotografica “Feeling Home – Sentirsi a casa” si propone come spunto di riflessione su un argomento delicato, universale, estremamente attuale e di grande respiro, offrendosi come spazio vivo di un confronto con noi stessi in una cornice di ispirazioni e di stimoli diversi. L’agenzia fotografica GT Art Photo Agency ha chiamato tutti i propri Fotografi ad un lavoro di ricerca molto personale: ciascun autore si è concesso di intraprendere questo viaggio delicato e spiazzante attraverso la fotografia, cercando individualmente la propria risposta, o forse solo una risposta possibile.

L’iter espositivo che si è andato componendo attraverso la realizzazione di 9 “isole” diverse (una per autore) ha evidenziato parallelismi interpretativi tra Spaesamento e Identificazione, tra Assenza e Memoria, tra Radici e Evanescenza, tra Realismo e Sogno. Il percorso emozionale che ci conduce visitando la mostra ci consente passaggi toccanti e rivelatori in ogni portfolio per iniziarci alla ricerca della nostra personale risposta a questo difficile interrogativo.

Alla fine dell’intero percorso ci si ritrova soli con se stessi: l’augurio è che il percorso non abbia esasperato i vuoti interiori, che abbia piuttosto aiutato ad accettarli, e che abbia valorizzato al contempo lo spazio pieno, il tempo di valore, la ricerca preziosa di significato.  Nella prospettiva intima e positiva di un approdo o di un ritorno verso “casa”. La nostra, questa volta.

Espongono: Isabella Balena, Franco Carlisi, Francesco Cito, Luca Cortese,  Pierfranco  Fornasieri, Gianni Maffi, Carlo Riggi, Pio Tarantini, Daniele Vita

Ideazione e Progettazione Mostra:  GT Art Photo Agency, Milano

Curatrice:  Giusy Tigano

Fotografa, direttrice dell’Agenzia GT Art Photo Agency e Artist Manager, é nata e cresciuta a Milano. Laureata in Scienze Politiche, ha lavorato per diversi anni nell’area delle Risorse umane, del Marketing e della Consulenza.

Si dedica soprattutto alla fotografia di bambini e al reportage.


ISABELLA BALENA

(1965) Fotografa professionista affermata nel panorama del fotogiornalismo e della fotografia sociale a livello nazionale e Internazionale, Isabella Balena ha realizzato reportage di guerra e a sfondo sociale di successo pubblicati in numerose testate giornalistiche internazionali.

 


GIANNI MAFFI

(1957) Fotografo milanese, si occupa prevalentemente di fotografia del paesaggio nelle sue diverse tipologie: naturale, urbano, sociale. Ha realizzato decine di progetti espositivi personali e partecipato a esposizioni collettive in gallerie private e spazi pubblici in Italia e all’estero. Molti suoi lavori sono stati stampati in volumi monografici.

 


PIERFRANCO FORNASIERI

(1969) Fotografo torinese, amante della scrittura e della fotografia in bianco e nero, ha raccolto significativi riconoscimenti e segnalazioni a livello nazionale e internazionale, all’interno di concorsi e festival di rilievo. Ha esposto le sue opere in diverse città italiane e ha pubblicato un libro fotografico

 


DANIELE VITA

(1975) Fotografo impegnato particolarmente in fotografia documentaria, ha svolto diversi progetti in Italia e all’estero, per i quali ha ricevuto molteplici riconoscimenti e pubblicazioni su importanti riviste. Ha esposto in varie città italiane e collabora con numerose cooperative sociali e associazioni.

 


PIO TARANTINI

(1950) Esponente della fotografia contemporanea italiana in quanto autore e studioso, Pio Tarantini espone i suoi lavori dal 1982 in gallerie private e sedi pubbliche in Italia e all’estero. Ha pubblicato cataloghi e volumi monografici e svolge attività didattica e critico-giornalistica.

 


FRANCESCO CITO

(1949) Tra i più importanti fotoreporter italiani e tra i più celebrati nel mondo, Francesco Cito documenta da diversi decenni i conflitti e le situazioni sociali in diverse aree. Ha ottenuto molteplici riconoscimenti (tra i quali 2 volte World Press Photo) e ha realizzato numerose mostre in tutta Italia.

 


CARLO RIGGI

(1963) Psicologo psicoterapeuta e fotografo, Carlo Riggi ha accompagnato nel tempo la sua ricerca sull’inconscio con la ricerca in Fotografia. Critico fotografico per alcuni anni per «Gente di Fotografia” e attualmente per il web magazine “Nadir”, ha pubblicato diversi libri e articoli e ha esposto in diverse città italiane.

 


FRANCO CARLISI

(1963) Impegnato prevalentemente nella fotografia di testimonianza e nella ricerca di nuovi spazi estetici e concettuali, Carlisi predilige l’utilizzo introspettivo del mezzo fotografico. Direttore della rivista di cultura fotografica “Gente di Fotografia”, ha esposto diversi suoi lavori in Italia, in Europa, in Russia e in Marocco

 


LUCA CORTESE

(1963) Fotografo milanese, lavora da anni documentando le trasformazioni della città, concentrando la propria ricerca sul degrado e la dissoluzione delle aree industriali dismesse e le trasformazioni del tessuto architettonico, sociale e lavorativo. Ha esposto le sue opere in diverse città italiane.

Lascia un commento


*

Twitter updates




SFOGLIA I CATALOGHI

  • I EDIZIONE 2003
  • II EDIZIONE 2004
  • III EDIZIONE 2005
  • IV EDIZIONE 2006
  • V EDIZIONE 2007
  • VI EDIZIONE 2008
  • VII EDIZIONE 2009
  • VIII EDIZIONE 2010
  • IX EDIZIONE 2011
  • X EDIZIONE 2012
  • XI EDIZIONE 2013
  • XII EDIZIONE 2014
  • Catalogo 2015
  • http://www.coriglianocalabrofotografia.it/catalogo2018.pdf
  • Catalogo 2019

SOCIAL

  • Sito associazione
  • facebook
  • twitter
  • You tube

  • regione_calabria
  • corigliano
FIAF

PARTNER

Fujifilm
Portfolio